LA BATTAGLIA DI MONTAPERTI II Visualizza ingrandito

LA BATTAGLIA DI MONTAPERTI II

P.R.Di Colloredo – M.Venturi – S.Cristini

29,00 €

Storia e cronaca di una battaglia del duecento

  • Codice: 015G109-2
  • ISBN: 9788893273824
  • Autore: P.R.Di Colloredo – M.Venturi – S.Cristini
  • Editore: LUCA CRISTINI EDITORE
  • Note: Tavole e disegni a colori
  • Formato: 18 x 25
  • Lingua: Italiano
  • Rilegatura: Brossura
  • Pagine: 88

Attenzione: Ultimi articoli in magazzino!

Codice: 015G109-2
ISBN: 9788893273824
Autore: P.R.Di Colloredo – M.Venturi – S.Cristini
Editore: LUCA CRISTINI EDITORE
Note Tavole e disegni a colori
Formato 18 x 25
Lingua Italiano
Rilegatura Brossura
Pagine 88

La battaglia combattuta a Montaperti tra i guelfi di Firenze e i ghibellini di Siena, con cui combatterono molti cavalieri tedeschi, mandati da re Manfredi di Hohenstaufen, e gli esuli fiorentini di parte ghibellina capeggiati da Farinata degli Uberti nel settembre del 1260 fu una delle più grandi del Medio Evo europeo. L’esercito senese inquadrava 18.000 fanti e 400 cavalieri senesi, oltre a 800 cavalieri tedeschi e ghibellini, più 200 mercenari. I fiorentini, erano 3.000 cavalieri e 30.000 fanti. I caduti fiorentini- escludendo gli alleati guelfi- furono oltre 10.000, una cifra spaventosa su una città di 75.000 abitanti, il 13% della popolazione maschile valida, buona parte dei quali massacrati a battaglia conclusa. La battaglia fu ben più che un episodio come tanti altri delle contese municipali tra le due città toscane: dal trionfo dei fuorusciti derivò la rovina del Popolo Vecchio, il governo nato con la costituzione fiorentina del 1250, e il conseguente ritorno ghibellino sotto le bandiere senesi e sveve, mentre si rialzarono per un momento le estreme fortune della casa di Hohenstaufen. Questa prestigiosa edizone sviluppata su due volumi è opera di tre autori ben noti nella storiografia e iconografia medievale. Il libro vanta una copiosa serie di bellissime tavole di cavalieri e araldiche del tempo.