LA CONGIURA DEI PAZZI Visualizza ingrandito

LA CONGIURA DEI PAZZI

V. Mistrini

29,00 €

Omicidio politico e operazioni speciali nell’Italia del Rinascimento

  • Codice: 015G105
  • ISBN: 9788893273954
  • Autore: V. Mistrini
  • Editore: LUCA CRISTINI EDITORE
  • Note: Illustrazioni e foto a colori
  • Formato: 18 x 25
  • Lingua: Italiano
  • Rilegatura: Brossura
  • Pagine: 82

Attenzione: Ultimi articoli in magazzino!

Codice: 015G105
ISBN: 9788893273954
Autore: V. Mistrini
Editore: LUCA CRISTINI EDITORE
Note Illustrazioni e foto a colori
Formato 18 x 25
Lingua Italiano
Rilegatura Brossura
Pagine 82

Firenze, 1478: la città più ricca d’Europa è governata da famiglie di mercanti e banchieri che stabiliscono le politiche interne ed estere, che ospitano e sono mecenati dei migliori artisti d’Italia.  Su quella che nominalmente dovrebbe essere una repubblica, però, in realtà regnano da vent'anni i Medici. La giovane età del nuovo capofamiglia Lorenzo, lascia ora sperare ai suoi nemici che si tratterà di un avversario facile da abbattere. Il vecchio Jacopo de’ Pazzi tesse le sue trame, trovando un inaspettato appoggio in Sua Santità Papa Sisto IV, nel di lui nipote Girolamo Riario e nel Duca Federico di Montefeltro. Quello che ne consegue è la Congiura dei Pazzi, il fatto di sangue più noto nella storia politica del Rinascimento Italiano.