OPERAZIONE TIFONE Visualizza ingrandito

OPERAZIONE TIFONE

M.Afiero

23,00 €

La SS Division Reich in marcia verso Mosca Ottobre 1941 – Febbraio 1942

  • Codice: 067G147
  • ISBN: 9788893278119
  • Autore: M.Afiero
  • Editore: LUCA CRISTINI EDITORE
  • Note: Illustrazioni in B/n
  • Formato: 17.5 x 25.5
  • Lingua: Italiano
  • Rilegatura: Brossura
  • Pagine: 90
  • Anno di pubblicazione: 2021

Codice: 067G147
ISBN: 9788893278119
Autore: M.Afiero
Editore: LUCA CRISTINI EDITORE
Note Illustrazioni in B/n
Formato 17.5 x 25.5
Lingua Italiano
Rilegatura Brossura
Pagine 90
Anno di pubblicazione 2021
LA MARCIA SU MOSCA 1941-1942

Il 30 settembre 1941, il Gruppo Armate del Centro del feldmaresciallo Fedor von Bock lanciò l’operazione Tifone, l’attacco su Mosca, che lo stesso Hitler annunciò come “l’ultima, decisiva battaglia dell’anno“. I reparti tedeschi chiusero in una morsa due gruppi di armate sovietiche. Sei armate sovietiche ad ovest e altre tre nella zona di Briansk. I soldati di Von Bock fecero circa 700.000 prigionieri e distrussero 1200 carri e 4000 pezzi di artiglieria. Quando l’esercito tedesco era pronto per sferrare l’attacco finale arrivò l’ordine di Hitler di deviare la strategia in quanto riteneva Mosca un obiettivo non importante. Non aveva calcolato che così facendo il tempo avrebbe giocato a favore dei sovietici. Con l’arrivo delle piogge le strade si trasformarono in un terribile pantano che rallentò notevolmente la marcia dei reparti tedeschi. Con l’arrivo del ghiaccio la marcia tedesca riprese e a novembre i sovietici tornarono nuovamente a ripiegare. Ciò permise un nuovo riavvicinamento delle unità tedesche a Mosca che arrivarono a poche decine di chilometri dal Cremlino. Quando tutto sembrava fatto, una disperata controffensiva sovietica unita alle terribili condizioni climatiche dell’inverno russo frenarono la corsa tedesca definitivamente.