AFRICA ORIENTALE ITALIANA 1940-1941 Visualizza ingrandito

AFRICA ORIENTALE ITALIANA 1940-1941

P.L.Di Colloredo Mels

29,00 €

La fine di un impero

  • Codice: 067G139
  • ISBN: 9788893277396
  • Autore: P.L.Di Colloredo Mels
  • Editore: LUCA CRISTINI EDITORE
  • Note: Illustrazioni in b/n, mappe schemi
  • Formato: 17 X 25
  • Lingua: Italiano
  • Rilegatura: Brossura
  • Pagine: 258
  • Anno di pubblicazione: 2021

Al momento non disponibilie

Avvisami quando disponibile


Ai sensi del Regolamento UE 2016/679, compilando ed inviando questo form, dichiaro di avere preso visione dell’informativa e di acconsentire al trattamento dei miei dati personali, nei limiti e per le finalità indicati nella Privacy Policy

Codice: 067G139
ISBN: 9788893277396
Autore: P.L.Di Colloredo Mels
Editore: LUCA CRISTINI EDITORE
Note Illustrazioni in b/n, mappe schemi
Formato 17 X 25
Lingua Italiano
Rilegatura Brossura
Pagine 258
Anno di pubblicazione 2021

La guerra combattuta nell’Africa Orientale Italiana e nei territori confinanti è l’unico teatro operativo della Seconda Guerra Mondiale in cui in Regno d’Italia abbia operato senza l’intervento dell’alleato germanico. Già questo giustificherebbe un interesse ben maggiore di quello che solitamente viene dedicato alla guerra combattuta tra italiani e gli eserciti del Commonwealth- cui si aggiunsero irregolari etiopici, unità della Francia degaullista e del Belgio- nel Corno d’Africa. Le operazioni belliche sono trattate dettagliatamente, con un ampio uso di cartine per meglio seguirne lo sviluppo, approfondendo la conquista del British Somaliland, l’offensiva britannica e le battaglie di Cassala, Agordat e Cheren, la conquista britannica della Somalia e di Addis Abeba, la resistenza del Duca d’Aosta nel ridotto dell’Amba Alagi, il ruolo di Orde Wingate e della resistenza etiopica, l’estrema eroica resistenza del ridotto di Gondar, con Uolchefit e Culquabert, dove Carabinieri, zaptié e Camicie Nere scrissero l’ultima pagina della storia dell’effimero impero mussoliniano. Infine si parlerà di argomenti meno noti quali le operazioni navali, la resistenza italiana dopo l’invasione britannica e il rimpatrio di decine di migliaia di coloni, malati, vecchi, donne e bambini con le navi bianche che li riportarono in Patria dopo il periplo dell’Africa.

In appendice, oltre all’ordine di battaglia delle forze italiane e alleate, è riportata la Relazione sulle operazioni del Gruppo Bande a cavallo Amhara stesa dall’allora maggiore Amedeo Guillet, leggendaria figura di combattente, ed il bollettino straordinario sulla conquista della Somalia Britannica. Le fonti britanniche sono state approfonditamente utilizzate per ricostruire le operazioni non solo da un’ottica italiana; tuttavia abbiamo preferito sottolineare il ruolo svolto dagli italiani negli eventi bellici, sottolineandone gli atti di eroismo e quelli di viltà (non mancarono né gli uni né gli altri) perché quella della caduta dell’Impero è e resta una storia prettamente italiana. Con oltre un centinaio di fotografie e cartine.