LA LINGUA DEI LAGER Visualizza ingrandito

LA LINGUA DEI LAGER

R.Marzulli

24,00 €

Parole e memoria dei deportati italiani

  • Codice: 106G126
  • ISBN: 9788868436254
  • Autore: R.Marzulli
  • Editore: DONZELLI EDITORE
  • Formato: 15 X 21.5
  • Lingua: Italiano
  • Rilegatura: Brossura
  • Pagine: 175

Codice: 106G126
ISBN: 9788868436254
Autore: R.Marzulli
Editore: DONZELLI EDITORE
Formato 15 X 21.5
Lingua Italiano
Rilegatura Brossura
Pagine 175

A Mauthausen, Auschwitz, Ravensbrück, Dachau e in altri campi, la lingua del lager, Lagersprache, è per le deportate e i deportati un mezzo imprescindibile per comprendere gli ordini espressi solo in tedesco, per comunicare tra loro, per interpretare la realtà che li circonda, per evitare i pericoli, e per resistere. Colmando un vuoto della ricerca linguistica, Rocco Marzulli ha elaborato un repertorio della lingua del lager, fondato su un’ampia ricognizione delle memorie dei deportati italiani, non solo per offrire uno strumento per leggere e interpretare le loro testimonianze scritte e orali, ma anche per introdurre il lettore meno esperto nella realtà quotidiana dei campi di concentramento nazisti.