Prezzi ridotti! I SOLDATI EBREI NELL’ESERCITO ASBURGICO 1788-1918 Visualizza ingrandito

I SOLDATI EBREI NELL’ESERCITO ASBURGICO 1788-1918

E.A.Schmidtl

10,00 €

20,00 €

-50%

Codice: 004G068
ISBN: 9788861020252
Autore: E.A.Schmidtl
Editore: Leg
Note Illustrazioni in B/n
Formato 14 x 21
Rilegatura Brossura
Pagine 118

Nel 1778 l’esercito austro-ungarico iniziò ad arruolare soldati ebrei: prima di allora ciò non era avvenuto in nessun altro stato europeo. Un secondo passo verso una significativa emancipazione fu compiuto all’epoca delle guerre napoleoniche (1792-1815) quando gli ebrei furono ammessi anche nel corpo ufficiali. All’inizio del XX secolo era di religione ebraica circa il quattro per cento del totale dei militari e quasi un quinto degli ufficiali della riserva erano ebrei; numerosi erano inoltre gli ufficiali di alto grado e i generali. Durante la prima guerra mondiale servirono nell’esercito imperial regio intorno ai 300.000 ebrei. Questo libro scrive un capitolo fondamentale della storia degli ebrei in Europa, ed è anche un’interessante proposta di analisi sul tema dell’integrazione di una minoranza in ambito militare.